Lavoro, Italia: un posto su tre grazie all’utilizzo di Marchi, Brevetti e Copyright

In Italia, un posto di lavoro su tre è presente nelle attività industriali che accedono all’utilizzo di Marchi, Brevetti e Copyright. Questo, è il recente studio emerso dall’Agenzia per la Proprietà Intellettuale e l’Ufficio Europeo dei Brevetti. Tra le industrie che contribuiscono a quasi il 50% del Pil nazionale ed a occupare 7 milioni di lavoratori, ci sono soprattutto realtà che usano più di frequente disegni e modelli che generano quasi 4 milioni di posti di lavoro e 279 miliardi di Prodotto Interno Lordo.

Un importante asset da tutelare e valorizzare, non a caso le industrie che utilizzano i diritti di proprietà intellettuale, sono difatti più forti e più innovative, in particolare le imprese di dimensioni minori. Questa strategia, crea sul lungo termine prodotti e servizi ad alto valore aggiunto, contribuendo a garantirne la competitività in Europa.

Continua a seguire le news e gli aggiornamenti su Newsimpresa.biz.

Utilizziamo Cookies tecnici e/o Plugin per il regolare funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi